Sugo di zucchine e caprino


Sugo di zucchine, caprino e erba cipollinaCosa c’entrano i tortellini della foto con questo sugo? Assolutamente nulla; ma come sapete, per esperienza diretta o meno, o come imparerete, quando un bambino si fissa su quale cibo vuole in certi casi non puoi fare a meno di accontentarlo.

In più erano alcuni giorni che mangiava poca carne e quindi abbiamo ceduto.

Nel rimestare tra le poche cose che avevamo in frigo ho provato ad assemblare qualcosa. Soltanto zucchine non se ne parla che un minimo di sapore ci vuole. Caprino in quantità troppo risicata per lasciarlo lavorare da solo. L’erba cipollina rischiava di essere buttata.

Si tratta di nutrirsi in maniera piacevole e di sprecare il meno possibile. Odio buttare via le cose anche fossero sei o sette steli di erba cipollina.

Per 2 persone più un giovane dittatore (vi fornisco la ricetta del sugo soltanto):

  • 500 grammi di zucchine piuttosto piccole
  • 10 steli o più di erba cipollina
  • 2 o 3 cucchiai di olio evo
  • 60 grammi di caprino fresco ma saporito
  • parmigiano
  • sale e pepe

Pulire e lavare le zucchine. Tagliarle a cubetti: prima in due per la lunghezza, poi di nuovo in due sempre per la lunghezza ed infine a cubetti. Se le zucchine sono grosse dividetele in modo da ottenere cubetti più piccoli di un centimetro.

Metterle in padella con l’olio e poco sale, pochissimo che poi c’è il caprino ed il parmigiano, e cuocere a fuoco medio rimestando di quando in quando e dopo un paio di minuti aggiungere un bicchiere d’acqua della pasta in ebollizione e continuare a cuocere.

Tagliare piuttosto grossolanamente l’erba cipollina ed aggiungerla quando l’acqua sarà quasi sparita. Altri due minuti di cottura a fuoco medio.

Poco prima di aggiungere la pasta per saltarla aggiungere ancora poca acqua ed il caprino. Fatelo sciogliere aiutandovi con il mestolo.

Aggiungete la pasta e, a fuoco spento, mettere parmigiano a piacere ma senza esagerare. Deve sapere di caprino e zucchine.

Spolverare di pepe.

La cottura delle zucchine deve essere breve per farle rimanere croccanti ma non crude. Il caprino non deve uccidere ma si deve sentire. Il parmigiano serve soltanto a correggere di sapidità e a smorzare l’altro formaggio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cucinare e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...