Smania di uova


uova_wurstel uova_asparagi

Ieri sera sono stato colto da un’improvvisa smania alimentare. A volte capita e questa volta è andata bene.

Mio suocero ci porta frequentemente le uova fatte dalle sue galline. Ricicla i contenitori delle uova acquistate e accanto a ciascuna scrive un bigliettino con la data di deposizione.

Quello più fresco spetta, alla coque, al nipote gli altri sono per noi. Generalmente c’è una distanza di un giorno tra una coppia e l’altra.

Poi c’è mia madre che da quando mio figlio, suo nipote, ha affermato che ama gli asparagi ci porta vagonate della verde liliacea.

Poi la necessità di qualcosa che viene dall’infanzia. Rosa salsicciotti tedeschi affumicati.

Due servizi: il primo di uova e asparagi il secondo di uova e würstel o, come dicevo da piccino, viuster.

Li lavoro così (non vi dico come cuocerli che lo sapete): scontorno il tuorlo mangiando per prima solo la chiara e la maggior parte del condimento facendo attenzione a non rompere il tuorlo.

Finita questa fase, quando l’arancione è più libero possibile, lo ingurgito intero assieme ad un poco di accompagnamento ed un pezzettino di pane.

Schiaccio la lingua contro il palato per farlo deflagrare. Mastico.

A volte basta tanto poco per essere felici.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Altre storie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...