Zuppa di cipolle gratinata


Zuppa di cipolleCerchiamo di far capire a nostro figlio che prendersi un impegno, promettere qualcosa, vuol dire che quella cosa verrà fatta.

Non è facile e questo mi costringe, a me che a volte mi lascio scorrere sopra le cose, a dover essere il primo a rispettare quanto detto.

A distanza di tempo, è passata più della settimana promessa, ho preparato la zuppa di cipolle per mia moglie.

Ero felice di quanto preparato e l’ho messa in tavola prima che lei rientrasse a casa.

Lei l’ha guardata e mi ha ringraziato, era visibilmente felice. A fine cena ha commentato che era molto buona e ha aggiunto: “Però io intendevo quella non gratinata”.

Amore mio, luce.. della mia… vita, esiste una regola importante: quando qualcuno fa una richiesta deve essere preciso e giustamente dettagliato. Se non lo è non deve lamentarsi. Ma prima o poi gliela preparerò anche non gratinata. Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Midollo al forno


Midollo al fornoIl midollo, se ci si pensa, fa anche effetto. Per molti è qualcosa di sconosciuto e vietato da conoscere, come la trippa, la lingua, il cuore e tutte quelle parti dell’animale che stanno dentro.

Per altri è tradizione e per altri ancora una leccornia unica.

In casa mia era soltanto quello che stava al centro dell’ossobuco e nemmeno sempre, più spesso sfuggiva e si perdeva nel tegame andando ad insaporire tutto ma privando il proprietario di quel pezzo di quell’attimo di piacere.

Ho scoperto, grazie ad un amico chef, come ovviare a questo problema nell’ossobuco e ho adottato lo stesso sistema anche qui e vi spiegherò. Continua a leggere

Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Pollo al curry con le mele


Pollo al curryLasciando libri di cucina in giro per tutta la casa si incorre nel rischio che qualcuno dei coinquilini veda qualcosa che lo interessa e, essendo tu la figura di riferimento per quello che riguarda l’alimentazione, avanzerà richieste.

“Ma il latte di cocco? Mi ci andrebbe il pollo al curry

Seguace del pensiero per cui “Amore io realizzo un desiderio tuo e poi tu ne realizzi uno mio” il piatto richiesto è stato realizzato.

In realtà non ho seguito la ricetta del libro letto ma devo dire che il piatto è venuto fuori bene, molto bene, cremoso e abbondantemente speziato con tanta salsa per intridere il riso. Per il bambino è diventato un piatto di “Mele con il pollo”.

Non avevo il riso adatto e lo abbiamo mangiato con il pane. Mia moglie, donna acuta, ha affermato “A questo punto m’immagino un indiano che mangia il cinghiale in umido col riso”.

Già qualche mese fa avevo proposto mele e curry, non ci ripensavo al momento ma devo dire che mi piace proprio. Continua a leggere

Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Latte di cocco


Ingredienti a noi non familiari a volte se ne usano. Certo che possiamo averli sentiti, anche senza saperlo, ma poi utilizzarli è altra cosa.

Nel percorso gastro-pedagocico con il bambino, mi pare di averlo già detto, gli lasciamo scegliere quando facciamo la spesa due o tre prodotti e questa volta è toccato al latte di cocco.

Ok, lo ammetto, un pochino lo avevo indirizzato viste le richieste di sua madre ma lui ha accettato di buon grado.

Ha seguito attentamente le operazioni di apertura e assaggiato tutto. Non gli è piaciuto nulla, non l’acqua non il frutto e nemmeno il latte, ma più per assunzione di un ruolo che per reale disgusto.

Certo si può comprare e va bene ugualmente ma facendolo c’è divertimento, fatica e scoperta. Continua a leggere

Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Carciofi in padella


Carciofi in padellaPerché i carciofi mi piacciono tanto? Intanto perché ci sono poi perché, se ci avete fatto caso, dopo aver mangiato i carciofi tutto acquista un sapore più dolce.

Poi, avete tutti ben presente come sono fatti i carciofi. Scorza fibrosa, pungono e sono velocissimi a diventare neri.

Notate somiglianze tra l’amore e questi vegetali? Tra il vostro lui (o lei) e questi guerrieri in armatura?

Mia moglie è così e per certi versi lo sono anche io. Mio figlio, in questo senso, è il più “carciofo” dei tre. Non fraintendete siamo persone amabili e carciofo non va inteso, come fanno dalle mie parti, come persona un poco dura di comprendonio. Continua a leggere

Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , | Lascia un commento

I 14 articoli più letti del 2014


Un elenco degli articoli più letti del 2014.

È stato un anno pieno di soddisfazioni e di stanchezza nel quale mi è anche venuto in mente di smettere di tenere questo blog ma poi ho pensato: “E che per un poca di fatica bisogna lasciarsi subito andare?”

E così ho deciso di proseguire. Ce n’era bisogno? Per me si, per mia necessità voglio dire per chi legge non so.

E perché 14 articoli, un numero così sghembo? Perché si, alla fine dire i primi 10 o i primi 20 è facile. Allora ho scelto che fossero 14 come l’anno, il prossimo saranno 15 e così via. Simpatico? No una bischerata ma male non fa a nessuno.

Prima di tutto i 14 articoli in senso assoluto, poi quelli relativi alle ricette e per finire le recensioni dei ristoranti.
Continua a leggere

Pubblicato in Altre storie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Pasta corta alla colatura di alici


Maccheroni burro e colaturaTornando a casa dal centro incrocio un furgone carico di muratori sporchi alla fine del loro lavoro. È successo a fine Agosto ed il tramonto mi batteva sugli occhi senza infastidire.

Le auto scorrevano lente e ho avuto modo di guardarli. Seduto al centro un ragazzo (ormai un uomo) che aveva frequentato le superiori con me, non in classe ma del mio stesso anno. Anche lui con la maglietta sporca e la faccia cotta dal sole.

Incontrandoci in centro mesi prima avevamo conversato davanti ad una birra. Studi universitari volati e brillante carriera come ingegnere, un fidanzamento che durava da secoli ma sempre innamorato. Anche alle superiori era uno tosto, voti e ragazze.

Vedendolo in quello stato mi viene da pensare “Come può essere? Maledetta crisi cancella anche quelli tosti”.

L’ho incontrato dieci giorni fa e mi racconta che stava ristrutturando un casale poco fuori città. Aveva preso delle ferie arretrate ed era stato tutto agosto a ristrutturare assieme ai muratori il casale enorme che aveva comprato assieme alla compagna. Continua a leggere

Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Sugo di indivia belga e aceto balsamico


Sugo indivia belga e aceto balsamicoAvete notato che le persone che sono innamorate delle insalate amare, soprattutto dei radicchi, quando vi descrivono il loro piacere nel mangiarle lo fanno come se parlassero di sesso e comunque di un qualcosa che provoca in loro un enorme piacere?

Questa cosa non l’ho mai capita e a me avere il radicchio amarissimo come contorno non mi da soddisfazione anzi orienta il mio spirito in modalità tristezza e rassegnazione. Il radicchio ripeto.

Me lo fanno le verdure amare e crude, quasi tutte, e riesco a tollerarle soltanto se sono associate ad altri vegetali crudi dove col loro sapore smorzano l’amaro. La stessa cosa la provocano gli amaretti e comunque le mandorle amare in generale. Non mi capisco, il Fernet è uno dei miei amari preferiti. Continua a leggere

Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Amatriciana (matriciana) sbagliatissima ma buona


Amatriciana sbagliataGli errori non sono sempre qualcosa di negativo. L’evoluzione è basata su errori, ovvero cambiamenti che deviano dalla norma, che poi risultano migliorativi dell’esistente.

Ecco, a questo punto se da Amatrice partisse una delegazione selezionata dall’Assessore al turismo e venisse a casa mia per spezzarmi le gambe farebbe anche bene.

Non voglio dire che la mia è migliore, semplicemente che parte da un errore dato dalla non conoscenza della realtà che risale a mia nonna. Ed io non mi posso allontanare troppo da quello che ho imparato quando ero giovane (e brillavo come il sole). Posso farlo ma richiede uno sforzo di coerenza filologica ed il tradimento dello status quo. Continua a leggere

Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Zuppa di carote e peperoni gialli, zucchine e taccole


Zuppa di carote e peperoni gialliIl mio fruttivendolo, in casa lo chiamiamo Cartier, ha frutta e verdura molto buona. Ha sempre una scelta importante e varia. Primizie e prodotti ritardatari.

Mia moglie ed il mio organismo richiedevano verdura, dopo una tripletta di carboidrati e proteine, tutti gli organi arrancavano e supplicavano vegetali.

Le ho detto: Vai da Cartier e prendi quello che vuoi. Ti aspettiamo al bar.

Lei è tornata con un’enormità di cose, non tutte di mio gradimento (le carote per esempio), e mi ha detto: Hai preso il caffè? Adesso vai a casa e prepara il pranzo che noi lo aspettiamo sul divano guardando Spongebob. Continua a leggere

Pubblicato in Cucinare | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento