Tortellini panna e prosciutto


Il tortellino, al singolare così come viene presentato da tanti camerieri, condito con panna e prosciutto rappresenta il piatto delle cene di classe anni ’80 e ’90. Presumo anche oggi ma mi mancano dati sperimentali.

Quando capitava a me di ospitare i compagni di scuola o gli amici, quelle poche volte che la casa era libera, ne preparavo in quantità smodata in modo da ritrovarmi un cospicuo avanzo pronto per essere mangiato freddo di frigo nelle (almeno 2) sere successive.

Se da una parte rappresenta – assieme al profiterole, cocktail di gamberi, penne alla vodka, pennette alla sexy, paglia e fieno, ravioli burro e salvia – il repertorio gastronomico di molte attività che offrono cibo agli adolescenti il sabato sera dall’altra è stato riproposto ad altri (alti) livelli perfino da Bottura alla Francescana.

Allora, avendo trovato un prodotto assai intrigante, li ho rifatti anche io. Prosciutto cotto spagnolo leggermente affumicato, con l’osso e con uno strato di grasso alto e lucidissimo.

Tortellini ho preso i migliori che ho trovato, fatti a mano almeno così dicono in un pastificio della zona. La panna quella liquida (non il panetto denso a cui siamo abituati) nella quale finire la cottura dei tortellini.

Per 2 persone (e 1/4):

  • 350 grammi di tortellini
  • 200 grammi di prosciutto cotto spagnolo
  • panna liquida
  • sale e pepe

Togliere il grasso al prosciutto e tagliarlo a dadini. Fate lo stesso col magro.

Mettere a sciogliere lentamente il grasso in una padella che poi possa contenere tutti gli ingredienti e quando è praticamente sparito aggiungere la panna e far scaldare leggermente. Aggiustare di sale e pepe.

Dopo aver dato ai tortellini metà cottura scolarli e metterli in padella, fuoco medio e portare a cottura facendo addensare la panna. Aggiungere il magro tagliato del prosciutto cotto.

Il formaggio non lo mettete che la leggera affumicatura del piatto ne risentirebbe.

Lo so, nulla di che ma vi assicuro che se riuscite a trovare quel prosciutto cotto spagnolo proverete qualcosa di vecchio con un nuovo sapore.

Attenzione: a prescindere dal prosciutto cotto spagnolo o quello del supermercato è importante fare attenzione ad alcune cose come l’utilizzo della panna liquida per finire di cuocere i tortellini. Oltre che renderli più gustosi evita che vi ritroviate con una palla solida sul piatto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cucinare e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...